domenica 29 marzo 2015

HOMETOWN




ce n'è molto di più su HOMETOWN orbetellove
Seguici su Instagram
Guardala full size su Tumblr
e attraverso nuove immagini ogni giorno su
per un totale complessivo di centinaia di migliaia di visualizzazioni internazionali

50 sfumature di Shabby..


Questi orbetellani che ogni tanto se ne escono con un nuovo talento, o se non proprio nuovo comunque sconosciuto ai più, cominciano a essere una piacevole consuetudine.
Stavolta parliamo di Veronica Scarano della quale abbiamo appreso un pò come un fulmine a ciel sereno essere abilissima con il decappaggio, in particolar modo con trattamento Shabby chic, in tutte le sue sfumature: chippy, ceruse, e poi patine in un'ampia gamma e rifiniture a cera.
I cromismi consueti dello Shabby, dal bianco al tortora, passando per ogni sfumatura pastello, ma anche con soluzioni più decise e sofisticate, tipo il nero e i grigi, che, a proposito di sfumature, sono di gran moda..
Prendi un mobile, un accessorio, un complemento che non ne può veramente più, o che semplicemente non sopporti più davanti agli occhi, lo affidi a Veronica e oplà, il gioco è fatto.
Detto così sembra pure facile, vero Vero?..





per ulteriori informazioni contatta Veronica Scarano su Facebook: Avalon Sogno

pulizie di Pasqua


Pneumatici e batterie da aprire una rivendita di ricambi, motorini, biciclette e praticamente l'intero mondo delle due ruote al completo, vecchie padelle, suppellettili e graziose poltroncine rococò: tutto per la casa.
Questa non è che una parte del prezioso bottino che i deficienti (e di sicuro non il vento) si sono premurati di riversare in laguna e che i volontari dell'iniziativa "Pulizie delle sponde della Laguna", fortemente voluta dalla Cooperativa I Pescatori, con Nuova Pro Loco Orbetello e il patrocinio del comune, si sono trovati sotto il naso.
Una bella cosa, una bella iniziativa. All'imbecillità e all'inciviltà è meglio rispondere con
una bella prova di senso civico.





perchè non tentare?..


Questo uovo di Pasqua, già bellissimo di per se, e con sorpresa-gioiello, è stato messo in palio
dall'a.s.d. Orbetello Scalo ed è in esposizione al Bar Rossi sino al 5 aprile, data dell'estrazione (ruota di Napoli). Naturalmente acquistare i biglietti significa non solo assicurarsi la chance di vincerlo, ma anche quella di dare un supporto concreto alla squadra di calcio della nostra operosa frazione. Due buoni motivi. Anzi, buonissimi..


venerdì 20 marzo 2015

la vostra eclissi..

Lorenzo Babbanini

Ambra Martellini

Andrea Sabatini

Federica Magi

Sara Sini

Tiziana Cervelli

e buona primavera..

mercoledì 18 marzo 2015

due chiacchiere con Silvia Spaggiari, nuova presidentessa di Pro Loco Lagunare


Ne abbiamo parlato in un paio di altre occasioni qui su questo stesso blog e ci siamo congratulati. Dopo una concitata "campagna elettorale" in vista del rinnovamento di direttivo e presidenza della Pro Loco orbetellana, una carica nuova di zecca per la rossa più pirotecnia di Orbetello.
Finalmente, direbbe qualcuno..

1) Una pro loco che , diciamocelo, negli ultimi anni non ha brillato per popolarità. E con la quale tu hai comunque collaborato con passione.

Si, avevo 17 anni quando sono entrata a far parte della Pro Loco, e anche se non è stato sempre facile mi sono sempre data da fare perchè la gratificazione nel vedere riuscite le cose che ho organizzato è sempre stata maggiore rispetto alle rotture di scatole. 
Sapere di stare a fare qualcosa per il mio paese mi ha sempre ripagato degli sforzi.

2)
E perchè non è stato possibile anticiparlo questo cambiamento? Quale tipo di resistenze?

Non è stato possibile farlo prima perchè forse non mi sentivo pronta per oneri e responsabilità di questa portata, e perchè non avevo trovato le persone giuste. Cosa che invece stavolta è assolutamente successa


3) Hai ricevuto le felicitazioni da direttivo e presidenza uscenti, a prescindere da dimissioni già sopraggiunte?

Alcuni membri del vecchi direttivo sono stati molto carini (Pettini, Casalini ,Mirio, Miralli, Lubrano). Altri decisamente meno.



4)
Ci giunge voce  di una campagna, quella che ha preceduto le votazioni, senza esclusione di colpi.
Non si è un po' esagerato visto che in ballo non c'era la presidenza ONU?

Diciamo che io per indole se faccio una cosa ci metto l'impegno: o per bene o per niente, do or die, e così ho fatto anche per la campagna che ha preceduto le votazioni. 
Ma noi abbiamo evitato le bassezze, i colpi proibiti. Penso invece che ad alcuni non fosse chiaro il fatto che alla Pro Loco vai per fare: ci si tira su le maniche e si lavora duro. 

5) E a proposito: si è anche mormorato e non poco sulla presenza di misteriose "manine" della politica sull'uno e sull'altro schieramento.

Io ti posso tranquillamente dire che la nostra lista non è stata appoggiata da nessun politico locale. Noi tutti ci siamo impegnati mattina e sera per coinvolgere la gente, spiegando con chiarezza quali fossero le nostre intenzioni e quali i nostri propositi. Nulla di più. 
E sinceramente non ci trovo niente di male se a qualcuno stiamo stati simpatici piuttosto che ad altri, diciamo così.

6) Siamo alla vigilia della bella stagione e di un'altra stagione non da poco, quella elettorale. Bel crostino, no?

Si sinceramente è un momento particolare e quindi avremo gli occhi di tutti adosso, sia in un senso che nell'altro. Ma sono convinta che faremo. E faremo bene




7) Stiamo parlando di una pro loco da sempre appesantita nelle incombenze da una dualità niente male, quella di ente che dovrebbe occuparsi di certi aspetti della vita della città ma anche quella di sportello turistico, biglietteria, ufficio informazioni. Non poco, visto che siamo sulla Costa d'Argento e non nell'entroterra lucano.

Il lavoro da fare è effettivamente tanto, ma prima di tutto Valentina e Manuela (Olivari e De Geronimo, le responsabili del lavoro di sportello e ufficio, ndr) sono fantastiche, e poi sia io che tutti i componenti del nuovo direttivo ci daremo da fare per riuscire al meglio in ogni cosa. 
Ti posso dire che di persone ne ho viste passare tante in casa Pro Loco,  ma loro sono veramente in gamba. Intendo tutti.

8) E tornando alla stagione turistica, tu sei anche alle prese nel quotidiano con un'attività (la trattoria L'Ovosodo) che d'estate non si fa certo più leggera. Hai già prenotato un posticino in una favolosa clinica in Svizzera a ottobre?

La Svizzera dovrà aspettarmi sino a Novembre (e anche per pochi giorni, perchè poi si parte con il periodo Natalizio che nel settore ristoro è a sua volta importante) ma lo sai, mi conosci bene, mi organizzerò e riuscirò a fare tutto sia nel mio lavoro (con l'aiuto di Nadia, Marco e Massimo) che alla Pro Loco. Dormirò poco e forse (un aspetto positivo!) dimagrirò perderò qualche chilo. ma sono fermamente intenzionata a farcela.

9) Cosa bolle in pentola? C'è qualche novità che puoi anticipare? In ambito delle Feste di Maggio, per esempio, che non sono così lontane.

Il primo evento importante saranno proprio le consuete Feste di Maggio, al programma delle quali stiamo lavorando alacremente, per usare un eufemismo, che cercherà di essere quanto più coinvolgente per tutti. Ma ancora non ti svelo niente.  Altrimenti l'effetto sorpresa va a farsi friggere, e io friggo già a sufficienza nel mio ristorante, thank you..

Già: la rossa all'arrembaggio. Siamo fritti..


Nuova Pro Loco Orbetello è su Facebook
foto 2 e 3 per concessione di Laguna Trend - IL BLOG
foto 1 e 4: innocenteventi


domenica 15 marzo 2015

Silvia è la nuova presidentessa Pro Loco


Silvia Spaggiari, a capo della lista Nuova Pro Loco Orbetello (di cui nel nostro post "aria nuova alla Pro Loco? Decidilo tu") risultata vincente alle elezioni per presidenza e direttivo delle Pro Loco Lagunare, è la nuova presidentessa dell'ente.
Ad un'amica e collaboratrice di vecchia data le congratulazioni di Orbetellove.
Buon Lavoro.


sabato 14 marzo 2015

Sbaracco: peccato il maltempo. Ma sabato 21 si replica..









nel frattempo le offerte migliori cercale su Le Botteghe di Orbetello

Alessio/Alessia parte 2. Sentiamo come procede..


1) ti ha sorpreso il clamore suscitato dal nostro post precedente?
Mi ha sorpresa in parte, ero sicurissima che sarebbe stato visualizzatissimo, ma non al punto da avere due articoli sul Corriere di Maremma. E anzi, già che ci sono ci tengo a precisare, dato che proprio per questo sono stata criticata , io non ho rilasciato alcuna intervista. (a noi si, ndr)

2) pensi si tratti di una sana curiosità su un tema effettivamente sensibile, o una roba un po' morbosetta?
Credo che un pò sia per curiosità, il voler sapere. L'uomo è istintivamente curioso, cerca sempre risposte a ciò che non sa, in questo caso il tema che mi riguarda.

3) secondo te sarebbe stato lo stesso se avessimo parlato di un trans donna-uomo, e a Orbetello ne abbiamo?
Credo che non sarebbe stato lo stesso,e ti spiego perchè.
Primo perchè sono una persona conosciuta nel bene o nel male, e secondo perchè non c'è tanta informazione riguardo il passaggio FtM (
female to male, da femmina a maschio, ndr)
Si che ne abbiamo,un mio amico sta facendo questo percorso, è un ragazzo Ftm ed è seguito a Firenze.
E' una bella forza averlo vicino.

4) sei stata testimone di reazioni negative al tuo desiderio di palesare pubblicamente questo tuo percorso?
Si e no. La nostra intervista ha si suscitato un certo scalpore ma il top dei commenti si è scatenato con la prima pagina del quotidiano.
Sono convinti che io sia stata strapagata
(con quali soldi, di grazia: con quelli del Corriere di Maremma? Stavi fresca.. ndr) e che abbia rilasciato quell'intervista per farmi pubblicità (pubblicità? C'e un prodotto in vendita? Dobbiamo metterti su Loveshopping? ndr) quando sai benissimo anche tu che il mio è un voler mandare un messaggio, dare informazioni, fare un po' di chiarezza.
Non mi è sfuggito nulla di mano,ci tengo solo ad aiutare chi per anni non ha trovato la sua strada e sono felicissima che dopo la tua intervista tante persone mi hanno cercata per aiutarli, indirizzarli.


4) Come procede? Che novità ci sono riguardo a ciò di cui abbiamo parlato in "C'è una nuova ragazza in città"?
Il mio percorso procede alla grande, ho concluso la fase dei colloqui di supporto psicologico ,ho iniziato a sottopormi alle analisi che costituiscono in: mappa cromosomica, visita addome e urogenitale, indagine psichiatrica, analisi del sangue ed elettrocardiogramma.
Sono in attesa dei risultati e della relazione che ne consegue per poi andare direttamente dall'endocrinologo ed iniziare la cura ormonale.
Al centro Saifip (
Servizio per l'adeguamento dell'identità fisica ed identità psichica, ndr)  mi sono trovata benissimo, a confronto di tanti altri ragazzi che non ne hanno tratto una buona esperienza.
Ho riscontrato un bel calore e tanta sensibilità,almeno nei miei confronti.
Quindi adesso aspetto i risultati e tra pochissimi mesi (due al più tardi) inizierò la cura ormonale.




5) pensi mai che un giorno potresti pentirti di esserti spinta troppo oltre? Sei stata trattata da maschio per tutta la tua esistenza, non si tratta esattamente di un cambio di pettinatura. In molti casi è successo che quel "bambino" tornasse a bussare..
Sono fermamente convita della mia decisione, che non ho preso dal giorno alla notte, impiegando anni per metabolizzarla ed accettarla.
E ti posso dire che non ho mai vissuto un periodo così in pace con me stessa, ho scoperto la tranquillità e la serenità.
Prima c'era in me qualcosa che mi rendeva triste, nervosa, in un costante stato di disagio.
Ora ho trovato la mia strada e sono felice.
Quel bambino non è mai esistito. Diciamo che si trattava di una bambina camuffata.


6) pensi mai che un percorso meno "definitivo" potrebbe essere una soluzione più agevole? Tipo, un periodo di rodaggio, passami il termine da "Donne & Motori"..
Assolutamente no, perchè io non convivo bene con quella "virgola", non mi fa sentire al cento per cento la donna che sono.
Persino andare al bagno ed abbassare lo sguardo fa male.
La cosa in tutto questo percorso che magari potrà ferirmi di più è il non poter avere un figlio da portare in grembo. Sarebbe una bella sensazione. Ma aimè non si può avere tutto.
Ho anche scelto di rinunciare a congelare lo sperma perchè se un giorno riuscissi vorrei adottarlo. Ci sono tanti bambini che hanno bisogno d'amore e io sono sicura di potergli dare tanto amore.


7) e cosa diresti alle transessuali (la stragrande maggioranza) che sostengono che con la scelta irreversibile viene a mancare il principale motivo di attrazione proprio da parte degli uomini che a quel punto possono agevolmente scegliere una "donna vera", un po' meno sovrastrutturata, e che comunque si può benissimo essere donne a pieno titolo pure con "quello"?
Direi che a quel punto lo fanno solo per attirare gli uomini, a me non è esattamente quello che motiva me In primis  a me interessa stare in pace con me stessa e che la mia anima rispecchi il mio corpo.
Non c'è nessuna differenza tra noi e una donna "vera". Non possiamo concepire? E quante donne ci sono che non possono a loro volta? Tantissime.
Io voglio condurre una vita normalissima, al di fuori di ogni "trasgressione".
Ma posso anche dirti che tante ragazze tengono la "virgola" per lavorare. E visto le predilizioni dei clienti (
eterosessuali o dintorni, ndr) decidono di non dare un taglio netto. Pura opportunismo.
Un uomo deve innamorarsi di me non per un fatto estetico. Deve innamorarsi della mia anima, dell'Alessia Vittoria che c'è dentro di me. 


E presto anche fuori, no? Sennò tutto sto strapazzo per cosa? Ci aggiorniamo..


lo studio di Rossella in via della Boheme..


E' vero, come proprio lei stessa ci ha detto, che la deliziosa via Buonarroti, quella di cui dal corso vedi la fine e lo sbocco sulle mura attraverso un archetto, con effetto visual decisamente suggestivo, si è un po' tramutata nella nostra viuzza degli artisti, con un'atmosfera quasi bohemienne.
Ed effettivamente è stato un piacere, passando proprio di lì nel nostro consueto tran tran quotidiano, trovarci ad un tratto i quadri, le opere di questa artista orbetellana. Un piacere perchè si le vetrine, si le attività, si i locali, come in ogni altra via principale del mondo, ma perchè no un po' di arte, un po' di creatività, un po' di (parolone in arrivo) cultura. Ed è proprio per questa piacevole sensazione che ci ha dato questa nuovo scorcio di via Buonarroti che abbiamo deciso di soffermarcisi anche qui, su Orbetellove.


Ce ne vuoi parlare?
Ho finalmente allestito il mio studio in via Michelangelo Buonarroti ad Orbetello. 
Questa via, oltre il nome che è tutto un programma, mi piace perché è molto viva, c’è un passeggio continuo e ieri ho persino sentito un ragazzo che diceva che stava diventando una via artistica perché, oltre che al mio studio di pittura ci sono un bravissimo tattoo artist ed un restauratore. 
Fa angolo con il corso e quindi con il cuore pulsante della vita orbetellana e turistica.
Dopo tanti anni di gavetta, di studio, di mostre, ho pensato che dovevo avere un posto un po’ più spazioso per me e anche più accessibile per i visitatori e così ho cominciato a traslocare le tante opere che in questi anni ho dipinto, che sino ad adesso si trovavano a casa o in altri posti, e spero di riuscire a metterne assieme la maggior quantità possibile proprio qui.




Ma poi chi  è Rossella Rispoli Segato?
Per chi non mi conosce, in sintesi, posso dire che dipingo per passione, dopo aver voltato pagina da una vita "precedente", aver ripreso gli studi, esposto in molte parti d’Italia e all’estero e spero di conservare sempre la voglia di imparare e di rimettermi in gioco che ho adesso. 
Infatti continuo a studiare, ad aggiornarmi, a frequentare corsi di altri Maestri perché in questo lavoro e soprattutto nell'arte non può esserci staticità ma un continuo divenire.



E le tue opere?
Sintetizzando, ho lavorato principalmente su due tematiche. La prima è l’archeologia industriale, in particolare sulla vecchia fabbrica Si.To.Co di Orbetello Scalo, ormai dismessa, dove ha lavorato mio padre, per me grande fonte di ispirazione, ricca di fascino e di richiami. 
La seconda è l’universo femminile, il femminino sacro, i legami della donna con la luna e, cosa di cui vado molto orgogliosa, il mio tema preponderante degli ultimi anni, la Luna Gravida, la prima delle quali pubblicata la prima volta in un mio libro edito da Effigi, “Ubi Sacrum Est”, in pratica un’immagine in cui lo spicchio di luna si fonde con il profilo di una donna incinta, proprio per evidenziare il legame profondo che le lega.
Vuoi aggiungere qualcosa?
Ringrazio tutti coloro che vorranno visitare lo studio ormai in fase di ultimazione, e una piccola raccomandazione: ricordatevi che quello che faccio è perfettamente accessibile a tutti. 
Quindi quando vi recate a cena a casa di amici o c’è una ricorrenza per la quale è gradito un regalo, provate a pensare a regalare qualcosa di diverso, come un acquerello o un disegno, (i cui prezzi sono davvero alla portata di chiunque) e comunque.. l'arte.
Messaggio memorizzato, Rossella. Good luck.



Rossella Rispoli Segato Facebook

martedì 10 marzo 2015

come VOI la vedete..

Odo 69

Marta Alberti

Mario Regina

Roberta Danzi

Giovanni Marzocchi

Claudio Parente

Manda la tua: orbetellove@hotmail.it
o con un messaggio privato a ORBETELLOVER facebook